giovedì, maggio 05, 2016

Empatia viene dal greco dal greco ἐν, "in", e -πάθεια, dalla radice παθ- del verbo πάσχω, "soffro"

Mi piacciono le persone attente, quelle che stanno in ascolto, che intercettano le variazioni del tuo umore, che notano un tono impercettibile nella voce. Mi piacciono le persone che ti sentono, che chiedono di te prima di dire "io...", che stanno attente ai tuoi momenti di euforia, di festa, di allegria, che festeggiano con te una vittoria, anche se piccola, che prendono la ricorsa per correre accanto al tuo entusiasmo. Mi piacciono le persone che per capirti cercano di farti venir voglia raccontarti.
Mi piacciono le persone che sanno prendersi cura degli altri.

Io questo me lo devo ricordare.







Posta un commento