domenica, marzo 01, 2015

Conosco un posto nel mio cuore dove tira sempre il vento

Ed ero lì, anche stavolta, mentre la porta sbatteva fortissimo per la corrente. E ho ingoiato la saliva, così, guardandola in silenzio. E avrei voluto metterci una mano, un piede, fermarla, bloccarla, in qualche modo, stavolta. E invece no, un colpo durissimo. Ho solo spostato i capelli dalla bocca, sollevati dal vento, bagnati tra le labbra. Avresti dovuto stringermi e baciarmi come non hai mai fatto. E ti avrei salvato dalla tempesta. E avremmo guardato insieme l'alta marea. E non l'avrei domato fino a chiuderla.
E tu non devi sapere, da che parte rimango io ogni volta.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è mai la parte che sarebbe bene che fosse. Io per me sarà da almeno 3 anni e 5 mesi che è perenne tempesta.

Alessandra Bacci ha detto...

stamattina sono passata davanti l'albero di magnolie in fondo alla via, è sempre lì, bellissimo. e sta per fiorire, nonostante tutto.