sabato, settembre 17, 2011

"Perché non mi piace ridere quando sono arrabbiata..." tranne con te.


E ho messo su il mio coraggio migliore,
non mi è stretto, non mi è troppo corto,
né troppo lungo.

È una veste strana,
invisibile e resistente,
e se pur riparandoti ti piove sul volto,
s'adagia e stringe umida sul petto
quasi a soffocarti,
senza pesare.

Per quanto affanno
e timore
tu possa sentire,
non puoi sfilarla
senza vergogna, senza strapparla,
senza poi sentire freddo all'improvviso.

Lentamente,
tessendo la sua trama,
ho filato le stelle che ho raccolto
tra le mura di un teatro antico
e di un castello.

Ho messo su il mio coraggio migliore
e brilla
anche se stanotte sento freddo lo stesso.

2 commenti:

Baol ha detto...

Il mio di coraggio migliore non è della mia taglia

Ale ha detto...

eh, il mio mi stava largo fino a qualche mese fa e io stavo persino dimagrendo, l'ho tagliuzzato e ricucito su misura :)