sabato, giugno 25, 2011

Le storie di me che tesso per me | Il fumo della sigaretta.

Volevo scrivere una storia, io. Mi disse. Volevo scrivere la storia di uno che non ha mai fumato una sigaretta. Uhm, accennai. La storia, ce l'ho bella chiara in mente, è la storia di uno che non ha mai fumato una sigaretta e quindi va in fissa con le cose che fumano. Guardai il gelato che avevo nella tazza, fumava. Appunto, come il gelato troppo freddo. Mi spiegò. Uno che non ha mai fumato una sigaretta e però passa la sua vita a cercare cos'è che fuma. Il gelato troppo freddo, il fiato d'inverno, il bitume, i comignoli dei camini, l'acqua che bolle...  È un fissato insomma, ha deciso che vuole scoprirle tutte e va avanti così per tutta la vita. Ho capito, dissi. Riflettei e chiesi. Perché non ha mai fumato una sigaretta? Non ha mai fumato per paura di non avere abbastanza forza di volontà, per paura di non riuscire più a smettere. Ah, esclamai sommessa. Ma questa non è la parte interessante della storia. Concluse.


Posta un commento