giovedì, ottobre 15, 2015

Scegliere con cura le parole

E poi ricorda di scegliere con cura le parole.
Togli i fiocchi, i rosa, i cuori, le volgarità, gli spigoli, la sintassi troppo articolata, i viola, le maiuscole tenute a lungo, quelle che diresti a bocca larga, le ripetizioni, togli tutte quelle che vorresti far suonare crudeli e cancella subito quelle pensate con il cuore arrabbiato.
Già che le parole, se le scegli, si prendono cura di te.


1 commento:

franco battaglia ha detto...

..eppure, col cuore arrabbiato, me ne vengono di bellissime a prendersi cura di me e delle mie ansie...