martedì, settembre 06, 2011

È un leone la mia storia.

Ho uno strano silenzio dentro. Un silenzio denso di parole senza suoni e immaginative. È il silenzio di una storia che aspetta d'essere scritta e raccontata e che stanotte, adesso, prova a far manifesto di sé, nella sua assenza. Ho una storia da raccontare, mi è rimasta incastrata dentro giorni fa e non vien fuori. Assorbe musiche e suoni e dettagli e da me non si lascia domare.
Perché una storia, le storie, quantomeno in me, prendono forma e consistenza all'improvviso da un'immagine precisa e da sole s'alzano dritte in piedi mentre scrivo.
Mi piace credere che esistano al di là della mia fantasia, per cui, appena questa si deciderà a venir fuori, farò finta che in questi giorni m'abbia tenuto compagnia.
Del resto anche se non sarà una grande storia, di certo è più determinata delle altre. E se mi ci affeziono troppo finirà che non la scrivo e la tengo, indomabile, per me.

Posta un commento