lunedì, luglio 05, 2010

 

Se fosse di filigrana, la sfilerei, silenziosamente. La stenderei per terra e luccicherebbe sul pavimento. Ne farei la meridiana di questo tempo, il mio tempo. O si farebbe fune, ed io funambola, cadendo ad ogni passo e non per mancanza d'equilibrio, ma per saggiare il terreno e farmi vincere dalla paura di cadere, trovando facile conforto e sicurezza.
Di notte la lascerei lì, come l'ombra d'una direzione, per ritrovarla identica al mattino e non dover ricominciare tutto d'accapo. Me ne dimenticherei durante il giorno inciampandovi più volte.
Potrei lasciarla lì, e alla fine magari romperla o annodarla...
o magari mi tornerebbe l'entusiasmo e potrei riprenderla e d'un fiato rinfilarla...

8 commenti:

giardigno65 ha detto...

e invece ?

siberia ha detto...

mi piacciono molto le tue foto. davvero.
s.

Ubi Minor ha detto...

ma cosa dovrebbe essere di filigrana!? Una persona, un animale, un oggetto?!

Ale ha detto...

giardigno... invece non lo è. e non la stenderò per terra e farò molta più fatica a capire come fare.

siberia, detto da un buon occhio come il tuo, vale doppio! grazie! :)

ubi...nomi/città/cose/animali/mestieri/personaggi famosi/frutta&verdura... letteeeraaaaaa....
A!

Ubi Minor ha detto...

sono fortissimo a nomi cose e città, lo considero una sfida e non un giochino, non ti consiglio di scherzarci su!!!

Ale ha detto...

mi stai sfidando? no, cioè, se mi stai sfidando, dillo.

Ubi Minor ha detto...

sì, ti sto sfidando, ma come si fa?!

Ale ha detto...

ahaaaah! allora sei competitivo! lo sapevo! grandioso! accetto la sfida!