giovedì, marzo 04, 2010

Un patto col diavolo.

Io lo faccio questo patto. Firmo dove e come vuoi.
Anche subito, va bene. Se non reggo, tu l'hai vinta. Ti seguirò senza proteste. Non beffarti, non è detto. Hai l'eterno dalla tua? Io mi accontento della mia. Fino all'ultimo, sta bene. Decidiamone il  colore. Vuoi far tu seguendo gli anni? Non le voglio tutte nere. Puoi cambiare a mia insaputa, sì, accetto, cosa importa.
Tu sta attento, che se vinco, non mi avrai e sarò terra.
Segna, avanti, le mie tracce, indelebili, s'intende. Le avrò alle spalle sin da ora e sarà chiaro ciò che ho fatto. Non potrò fingere, lo so. Mi sta bene il mio passato, inizia pure non lo temo. Immaginerò siano rotte già percorse o stelle guida abbandonate. Ma avrò tregua poi alla fine, e tu le fiamme.

2 commenti:

Arimortis ha detto...

cosa non si fa per un budino

Ale ha detto...

AHAHAHAHAHAHHHH!!! mi hai scoperta!