sabato, ottobre 01, 2011

Sfiorarsi

Se potessi toccare il mistero che è in me, in lui, lei...
Se potessi per un attimo, uno soltanto, avvicinarti talmente tanto da poterlo sfiorare... come ti avvicineresti?
Perché vedi, sfiorare qualcuno è difficilissimo.
Ci sono segni, spiragli, angoli bui e porte da attraversare. Io deliberatamente divento un labirinto. Io non mi lascio attraversare dritta. Lascio aperta ogni via di fuga però, porte d'uscita spalancate.
Se potessi, tu, come faresti? Non è materia fluida, inconsistente, il mistero che tu, io, ci portiamo dentro, per quanto nascosto è pulsante e denso.
Io divento un labirinto, perché devo essere sicura che davvero vuoi, se arrivi a sfiorarmi.



5 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Un bel viaggio verso l'altro e verso se stessi.

magneTICo ha detto...

Occhio a non incontrare Jack Nicholson!

sabrina ancarola ha detto...

come succede il 99& delle volte mi fai venire in mente una canzone, è francese è di Michel Legrand s'intitola Les Moulins de Mon Coeur, divenne famosa in tutto il mondo grazie all'interpretazione di una donna straordinaria Dusty Springfiel, qua invece è una delle mie voci preferite ad interpretarla (so che ti piacerà ;)) Baci http://youtu.be/6iP0q1xIkB4

Maraptica ha detto...

E se poi si trova via d'entrata e di uscita, senza non poca fatica, tu ti faresti avvicinare?

Baol ha detto...

Ho capito, negli anni, che non decidiamo noi quando o come sfiorare qualcuno, succede a prescindere, se deve andare così.