lunedì, giugno 08, 2009

Medici e Parrucchieri

Sono fermamente convinta che ci sono alcune cose, ben precise, che fanno la differenza tra una donna e un'altra, ma soprattutto sono ancora più convinta che il mondo è bello perché vario...

come dimenticare poi che tutto il mondo è paese, tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino (anche se a mio insindacabile giudizio ce lo lascia anche se va al largo), quando il gatto non c'è i topi ballano e che se piove, governo ladro! (ok, la smetto.)

Insomma, dunque, credo che il numero di manicure all'anno, il numero di visite dal medico, le iscrizioni in palestra, la quantità di barattolini di creme, il numero di scarpe e borse, l'amicizia consolidata con l'estetista e come negarlo, l'ampiezza del cassetto della biancheria intima, delineino il sottile confine tra una donna e un'altra.

Sia chiaro che se non sai cos'è il siero anti età Oil of Olaz, se ti chiedi come dovrebbe riuscire a salire per il collo del tuo utero una supposta di cotone, se il tuo cassetto delle calze farebbe invida alla befana o ancora stai cercando soluzioni per evitare che il barattolo della ceretta smetta di appiccicarsi ovunque tu lo riponga ma ti pare brutto buttarlo "non si sa mai, decido di riprovarci", non per questo tu sei meno donna di chiunque altra! Anzi!

L'essere donna è ben altro. (e lo sottolineo, lo grassetto e lo corsivo pure.)

Ecco.

Tutto questo, poi, per dire che oggi, sono stata dal parrucchiere.

.

3 commenti:

Stella ha detto...

AHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAHA sei il mio mito!;o)

mik ha detto...

un genio!! ahahahahahahaha

Saamaya ha detto...

um universo difficile ed intrigato, quello femminile: un po' come i capelli annodati dal vento... ma tanto affascinanti.