lunedì, maggio 18, 2009

"a modo mio"

Io detesto chi dice "poi vediamo" e non amo troppo nemmeno i "non è mai troppo tardi" detti con finto ottimismo... peggio ancora i "è troppo tardi".
Ecco dunque che dopo i complimenti dell'erborista "ma lei sembra molto più giovane!" e lo stress da "scadenza biglietto per viaggi illimitati", "cercasi commessa max 24 anni" o "biglietto ingresso museo ridotto entro i 25 anni", ho deciso di stilare la lista delle cose che voglio fare da grande.

Prima o poi del resto farò i conti con l'oste e magari ricorderò di quest'elenco e il bilancio degli spuntati non sarà negativo.



Alchè ale, come Topolino apprendista mago,
si alzò le maniche larghe ed abbondanti, impugnò la penna,
si alzò in piedi sullo sgabello e nell'aria scrisse
i suoi desideri.

Da Grande voglio:

Diventare uno chef
Scrivere un libro
Vedere l'aurora boreale
Essere una scrittrice
Tatuarmi il corpo
Vedere il deserto
Diventare una fotografa
Vedere un'okiya
Diventare un'attrice
Visitare il Giappone
Fare yoga
Riuscire a leggere tutti i libri del mio elenco "libri da leggere"
Essere innamorata dell'uomo che avrò accanto
Diventare una giornalista
Visitare il medio oriente (tutto)
Vedere una lucciola
Fare un mandala
Avere un giardino zen in casa
Diventare un meccanico
Visitare il Tibet
Avere una libreria piena zeppa di libri
Avere gli 11!
Frequentare una spiaggia di nudisti
Non essere seppellita in una bara spessa e pesante
Avere un altro gatto
Avere un altro furetto
Imparare a fare il sapone
Avere un maiale che si chiama...
Avere un altro cane
Avere una scimmia
Vedere la Golden Rock
Scavare in una miniera
Creare una ludoteca per adulti
Farmi amico un farmacista
Accarezzare un leone
Tornare a Granada
Saper usare Photoshop
Trovare quell'albergo in Argentina (se ancora esiste)
Comprare un dittafono
Visitare l'Africa
Imparare a lavorare ai ferri
Fare un altro viaggio on the road
Vedere l'America (non tutta)
Fare di nuovo castelli di sabbia
Scrivere l'ode al termometro rotto
Stare seduta a tavola con un re, una regina o un principino
Diventare una scultrice
Tornare alle Aran
Suonare il violino
Dormire su una spiaggia deserta
Discutere col papa di turno su dio
Fare il piercing alla lingua
Regalare a Ben' il vestito "tutto d'argento"
Comprare una videocamera
Leggere il corano
Creare un club culinario interculturale di donne
Assistere in Italia ad un matrimonio gay
Avere una piscina
Mi si organizzasse una festa al posto del funerale
Suonare il pianoforte
Lavorare in una casa editrice
Scrivere una sceneggiatura
Assistere al funerale di Berlusconi
Raccogliere una boccetta di mercurio [lavori in corso]
Scrivere l'ode alla musa del letto accanto
Dormire ancora di notte per terra in stazione [una seconda e una terza mi sono bastate]
Vedere il Cirque du soleil
Diventare una pittrice
Non avere un cellulare
Vivere su un isola del pacifico
Far smettere di fumare Ben'
Avere un armadio pieno di scarpe, sciarpe e occhiali
Regalare a mio padre una casa in cui possa pescare dalla finestra
Assaggiare ogni cosa commestibile
Diventare un profumiere
Vedere le cascate del Niagara
Avere una casa modesta ma piena di oggetti interessanti
Imparare a fare gli origami [lavori in corso]
Poter camminare sempre scalza in casa
Prendere una terza laurea
Non dover prendere una pillola ogni giorno [...impresa impossibile a quanto pare]
Assistere al Cha no yu
Avere una casa ad Asti
Diventare un'orafa
Fare cromo terapia
Avere i denti sanissimi
Andare in mongolfiera
Diventare una sommelier
Saper lavorare al tornio
Diventare ingegnere informatico
Imparare ad usare una macchina da cucire
Fare Taekwondo
Avere un futon come letto
Girare un film
Comprare un alambicco
Tornare a vivere a Trieste
Stare in assenza di gravità
Vedere il piercing sul pancione
Capirne qualcosa di chakra
Ballare il tango
Essere il santone di una setta
Diventare un professore universitario
Avere miglior memoria
Vivere a Berlino
Avere una ricca cultura musicale
Smettere di odiare i Pink Floyd [lavori in corso]


...e per stasera mi fermo qui, che mi sembrano sufficienti.


Del resto... io, lo so già, non ho interesse per una vita sfarzosa e faccio persino fatica a sforzarmi di sognare follie, mi va benissimo una vita modesta purché sia avventurosa. Al di là di chi sarò, di cosa avrò e potrò fare, di dove vivrò e dei luoghi che visiterò, in fondo desidero solo e soltanto di sentirmi sempre e comunque felice.


Come poi Ben' saggiamente spesso mi dice... "Sognare è gratis"


* aggiunte postume.

7 commenti:

ben ha detto...

tu SEI una fata!
nn hai una bacchetta magica perchè sapevano che nn ti sarebbe servita...ti hanno dato una penna!!!

Anonimo ha detto...

Ohibò, qualcosa io la eviterei, 2 o 3 sono interessanti, 2 o 3 non so. Il resto richiede un po' di tempo e di pazienza. Se ne sei dotata, mi sa che potrai farlo.
Asti però va valutata, credo.

WS

Stella ha detto...

mi sento vecchia! il 90% dei tuoi desideri li ho già esauditi...ma ne ho altri mille....fortunatamente siamo diverse anche se anime sorelle...sono tutti esaudibili sai?
bellissimo quello per tuo Padre, invece quello della macchina da cucire potrei insegnarti io....;o)
baci mio tesoro!

mik ha detto...

sognare è gratis, ma leggerti on ha prezzo!
:)

Ale ha detto...

:) Mik ma io mi imbarazzo se mi scrivi queste cose!!!! Mi imbarazzo davvero, arrossisco! :)

Stella sarei curiosa di sapere quali, invece, non hai esaudito! :)

Ws...ora voglio sapere i 2/3 interessanti e i 2/3 "non so"...e Asti?

Ben' io sono di certo lo scarrafone più colloso che conosci!

Fabi ha detto...

Ne condivido davvero molti! ...per il farmacista è un desiderio ricorrente...ricordo ancora quello in via della ginnastica =D

Ale ha detto...

Fabi...che figo quel tipo, penso che quello rimarrà per sempre il farmacista dei nostri desideri ricorrenti più segreti!!! ;D