martedì, aprile 14, 2015

Le barchette di carta ho imparato a farle più piccole

i capelli aggrovigliati delle bambole
  la treccia che si spettina
i calzini fastidiosi
  i collant di nylon strappati
i pastelli e le matite
  l'eyeliner e il mascara
le scarpette di plastica per la sabbia
  le storte sui tacchi troppo alti
il rumore della carta delle brioscine
  il ticchiettio sulla tastiera
il dentifricio alla menta
  il detersivo in lavatrice
le uova di pasqua
  i minuti dell'uovo alla coque
il gioco dei perché
  le conference call
le ginocchia sbucciate
  le camicie stropicciate
le barchette di carta.





5 commenti:

franco battaglia ha detto...

Tutte 'ste cose non sopporti? Anche le matitine di Ikea?

UIFPW08 ha detto...

Bellissime parole...

Sheldon ha detto...

Tanti anni fa, mi immaginavo che la foto a corollario di un post simile l'avrei avuta già nel portfolio.

Stelllare ha detto...

ma tu scrivi ancora sul blog?

franco battaglia ha detto...

Non scrive sul blog, ricama..