mercoledì, dicembre 10, 2014

Alle parole, se ti ci appoggi col gomito, non fai mica le orecchiette.

e se accade che qualcuno, senza chiederti niente in cambio, ti prende per mano e ti fa viaggiare usando solo le parole tu, fatti furbo, fatti una valigia stracolma di leggerissimi e poi?

che di questi tempi, se sei davvero fortunato, potrebbe persino capitarti di fare l'intero giro del mondo senza doverti mai portare dietro alcun pesantissimo perché?

ma se per caso usa la parola serendipità scappa subito.
non c'è da fidarsi di chi usa questi terribili neologismi.



3 commenti:

franco battaglia ha detto...

Ma esistono ancora quelli che non chiedono niente in cambio? Ma proprio niente tipo neanche un commento al post? Vorrei conoscerli.. e poi? E poi niente, perché?

franco battaglia ha detto...

Ma perché da un po' devo dimostrare di non essere un robot? E a chi? E ancora perché? E se invece lo fossi e abbia imparato a leggere i numeri civici?

Sheldon ha detto...

Saresti un robot umanoide di buon livello. Io, per esempio, non lo sono, purtroppo uso la parola serendipity (però all'inglese, magari mi salvo). Mi salvo?