mercoledì, novembre 12, 2014

Le cose che non mi piacciono e accadono lo stesso

- Hai visto che ho fatto dei mucchietti?
-  Sì, ma perché?
- Per fare ordine
- Ma così non sono in ordine
- Sì che lo sono
- Ma sono qui in mezzo
- E che importa?
- Come fai a muoverti?
- Li aggiro
 - E che ordine è?
- Ci passo a fianco
- Ho capito, ma di solito qui tu non tieni nulla
- E adesso ci tengo i mucchietti
- Ce li tieni per sempre?
- No
- E poi dove li metti?
- Non lo so ancora
- E allora solo quando gli avrai trovato un posto saranno in ordine
- Così sono in ordine!
- Ma no che non lo sono
 - Ti dico di sì
- Va bene. Posso spostarne uno più in là?
- No!
- Poi lo rimetti dove vuoi
- No!
- Ma qui non si passa
- È per questo che non lo devi spostare
- Perché non ci passi nessuno?
- No, perché così io ci ragiono bene
- Su che cosa?
- Su dove devo mettere le cose prima di fare i mucchietti
- Mica ci fa nulla se lo sposto un pochino
- Io non lo voglio spostato.
- Lo vuoi spostare tu?
- No, voglio che rimanga lì finché poi un giorno decido
- Che cosa decidi?
- Che tanto da qualche parte dovrò trovare un posto, a tutte queste cose che io davvero non volevo.

4 commenti:

franco battaglia ha detto...

Mi ha spaventato questo post. Io faccio mucchietti (di documenti, di fogli, di penne, di pagine, di biglietti di cinema e ristoranti, di vestiti, di ricordi). Tutti belli in ordine. Il mio.

giardigno65 ha detto...

ogni tanto sotto un mucchietto: un tesoro

Alessandra Bacci ha detto...

Franco ...io non ammucchio mai nulla, se non nella mia testa e il bucato da stirare :)

giardigno65 sotto un mucchietto: la felicità, chissà!

ben ha detto...

...meraviglioso