giovedì, settembre 18, 2014

- E di te chi si prende cura?
- Io.




2 commenti:

Sheldon ha detto...

Eppure, secondo me, già solo un/a segretario/a gioverebbe.

franco battaglia ha detto...

CHI SI PRENDE CURA DI ME

I folletti della faggeta
Le albe incastrate nei guard rail sfilacciati
I sogni che non ricordo mai d'aver sognato
I respiri pacati
Certi amici che credevi t'avessero dimenticato
Certi amici che credevi di aver dimenticato
Passeggiare nel buio ancora solo tuo
Una musica che fa da checkin
L’orizzonte dietro l’angolo
Il papà che ti chiama la sera
Le righe che sgorgano dal nulla
Un caffè che non ha fretta
Chi mi legge
Chi mi scrive
Le pagine bianche
I tramonti da collezionare
Tutto quello che ancora devo immaginare
Gli ospiti della Caritas
I volontari della Caritas
Una digitale vorace
Il tempo raggomitolato del tornare a casa la sera
Quello stesso tempo che diciamo di non avere
L'amica/o che ti rimprovera
La mamma e le sue spremute di cuore d’arancia
Quella rotaia invisibile sotto la macchina
quando ti viene sonno mentre guidi
Una tazza blu che ascolta i miei sogni masticati assieme ai biscotti
La risacca sui piedi
L'sms che arriva
L'sms che non arriva
La statua che ti spia
Uno spaghetto al dente
Un amaro dopo cena
La cena prima dell'amaro
Una bic nera
La nuvola impigliata
Un sorriso: in emoticon, al telefono, dal vivo. Meglio dal vivo.
Il film che vuoi vedere
Il film che hai già visto
Lulù.