sabato, luglio 26, 2014

io sono diversa. che se mi chiedi da cosa, io non ti so rispondere.
e non voglio nemmeno risponderti ma, io lo so, che sono diversa. e che diverse si sentono un po' tutte. e un po' tutte davvero lo sono ma, non chiedermelo, non so spiegarlo. so solo che io, quando accadono le cose, anche quelle piccole, dentro di me  si scatenano delle robe. alti e bassi, piccole e grandi, dolci e amare, delicate e dure, asciutti e umidi, calde e fredde, un sacco di parole e silenzi profondissimi, musiche, calchi di gesti, con e senza, odori, entusiasmi accesi, regole, simmetrie, sfumature, poli e calamite.
e a me poi se non lo sai non cambia nulla, che a volte essere diversi fa pure un po' male ma, onestamente, quasi sempre è un incanto e una strana meraviglia.
che se mi chiedi da cosa, io non so rispondere ma, io lo so, che sono diversa, dalle altre donne.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Si, lo sei.

Lo sei nella misura bellissima in cui riesci sempre a dare e a darti delle spiegazioni, sempre... A volte incredibilmente tue e solamente tue e che dettano il tempo al resto.

Potrebbe non voler dir nulla, ma più che diversa e basta direi speci-ale.

Sheldon ha detto...

Già.

Ale ha detto...

Buh. chissà. Forse sono solo un po' strana :)