lunedì, settembre 23, 2013

Dove non lo so se sai che sono

Ho spento le luci al faro salendo l'ultimo gradino al buio.
Ho deciso di giocare con l'unica lucciola che io abbia mai visto, prima che si spenga.
Ho una mano sull'altra, per nascondere la traccia delle mie vene, come radici o direzioni.
Non ho chiuso le porte a chiave, così che non ci siano serrature da aprire o da forzare.
Ho sciolto i nodi ai capelli, raccolto i granelli di zucchero e scostato le tende.
Ho deciso di non attirare più l'attenzione.
Non c'è motivo, per farmi cercare.
Eppure la tua bussola ha un nord imperfetto. Per fortuna.


 

3 commenti:

giardigno65 ha detto...

un nord che non fa sempre ghiaccio

Laura ha detto...

eh a volte questo nord geografico lo perdiamo per strada. Brava Ale.

Ale ha detto...

giardigno65 a ruotargli intorno il nord può farsi centro.

che a perdersi si fa sempre in tempo a ritrovarsi, Lau.