mercoledì, maggio 22, 2013

Quelli che sono peggio.

Quelli che sono sempre contro tutto e tutti e non sono mai pro niente. Quelli che sono con Renzi. Quelli che "io non sono radical chic". Quelli che dicono che quegli altri sono radical chic. Quelli che non lo sanno nemmeno cosa sono i radical chic. E quelli che dicono di esserlo e non l'hanno capito bene nemmeno loro. Quelli che l'amaca di Serra fanno a gara a pubblicarla per primi. Quelli che in televisione ti rubano il "quelli che". Quelli che Sex and The City "no, io non lo guardo" ma non è vero. Quelli che Sex and The City lo guardano perché sei "culturalmente onesto", se lo ammetti. Quelli che è tutto mainstream. Quelli che non lo dicono perché non sanno nemmeno dove metterlo, nella frase, il mainstream (come me). Quelli che ti dicono "ah ah" e invece non hanno capito un tubo. Quelli che ti dicono "ah ah" e non ti stanno ascoltando. Quelli che guardano Uomini e Donne perché c'è della "sociologia". Quelli che i gattini ovunque. Quelle che criticano le fashion blogger. Quelle che vorrebbero diventare fashion blogger. Le fashion blogger. I fashion blogger. Quelli con la foto fatta allo specchio. Quelli che hello kitty vorrebbero impiccarla. Hello kitty. Quelli che Saviano è un impostore. Quelli che Saviano è uno che rischia la vita. Quelli che di Saviano, Berlusconi, Borghezio, "non me ne frega nulla". Quelli che Berlusconi è stato solo furbo. Quelli che si farebbero la Minetti. Quelli del fitness. Quelli che "devi provare pilates". Quelli che "io lo zumba lo adoro!". Quelli che Corona "è uno che si è fatto da solo". Quelli che sono stanchi dell'Italia. Quelli che l'Italia non fanno nulla per cambiarla. Quelli che "tanto funziona così". Quelli che vanno alle feste di partito. Quelli che il consigliere "è amico mio". Quelli che il consigliere non è amico loro, ma se lo fanno amico. Quelli che è tutto hipster. Quelli che hipster non sanno nemmeno cosa significa. Quelli hipster e l'indomani "boho-chic". Quelli che "era la prima cosa che ho trovato nell'armadio". Quelli che leggono Fabio Volo. Quelli delle citazioni di Paulo Coelho. Quelli delle citazioni di Alda Merini dal novembre 2009. Quelli che twitter "non lo capisco". Quelli che twitter non lo capiscono ma capiscono come impostare la privacy di facebook. Quelli che i social network "sono superati". Quelli che google plus è il futuro. Quelli che google plus non lo capiscono ma capiscono twitter.  Quelli che "io il blog no, io ho un tumblr". Quelli che il pre-diciottesimo è "boom di click". Quelli che lo shooting fotografico "mi serve per lavoro". Quelli che alla fine lo mettono su facebook. Quelli che la farfallina di Belen è un'offesa per le donne. Quelli snob. Gli indolenti e gli ignavi.

Quelli che sono pure peggio, via.

4 commenti:

giardigno65 ha detto...

quelli che, ma che piove sempre quest'anno ?

Laura ha detto...

quelli che ti seguono e leggono sempre perchè sei bravissima.

Ale ha detto...

giardigno65 ...quelli che se piove credono alle previsioni meteo. e quelli che nelle previsioni ci vedono del complottismo per demoralizzare la gente (come me).

Laura, no! così non vale! quelli li voglio qui! ti voglio qui!

Josy ha detto...

quelli che "ho letto 50 sfumature di grigio ma penso sia una trasgressione farsi leccare i capezzoli." comunque, se ci sei, ti aggiungo su twitter!