mercoledì, luglio 06, 2011

Come non detto.

Oggi ho ricevuto una telefonata inattesa. Qualcuno ha preso il telefono e mi ha chiamato per redarguirmi. Mi è stata fatta una ramanzina e approposito di nodi, mi è stato ricordato che qui non si stanno a pettinare le bambole, anzi! Si è discusso del perché preferisca chiudere per un po' i battenti e con non troppi sforzi mi sono lasciata convincere a non farlo. A dispetto di tanti buoni motivi per non scrivere, c'è un motivo più importante per cui vale la pena farlo, ma non posso dirvelo o poi dovrei uccidervi tutti.
Quindi, fuffa, và.

Questa ↓ parte del post è riservata, privata, tappatevi gli occhi, senza sbirciare tra i diti.

Grazie a chi mi ha chiamato... per il pensiero e perché è stato un po' come essere acchiappata al volo, ricordandomi cosa è per me questo blog... un gran divertimento e una passione.

...spioni.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

: )

giardigno65 ha detto...

non uccidermi !

Baol ha detto...

Nell'ultimo periodo anche a me è venuto in mente di chiudere per un po' ma poi mi dico sempre che non potrei fare a meno del blog...hai fatto la scelta giusta.

Ho spiato anche io, devo temere l'arrivo di killer prezzolati? :)

Ale ha detto...

(: (sono un disastro!) grazie :*

giardigno65 ...secondo me tu hai capito tutto, devo farti fuori.

Baol sì... inizia a correre.
:D grazie del sostegno!

iggy ha detto...

la capacità di saper tornare sui propri passi, di riesaminare le proprie decisioni, è roba per pochi..
olé!
;-)

Ale ha detto...

alè! :)