lunedì, giugno 16, 2008

Una premessa, agli articoli qui sotto. In un momento in cui ognuno ha qualcosa da dire, senza che questo sia un valore aggiunto, e tutti dicono, senza che nessuno ascolti, investire su un'autorità, se militare ancora meglio, appare diffusamente la soluzione isperata. Anch'io, non prona al frastuono mediatico sobillato per aumentare la difficoltà d'ascolto della parola altrui, ho deciso di investire un'autorità. Annuncio dunque la decisione di impiegare l'autorità Intellettuale Italiana per ragioni di ordine pubblico.

Posta un commento